Fondazione Christian Cappelluti ONLUS

Progetti Didattici, Borse di Studio, Concorsi Musicali ed Eventi Culturali
sostenuti dalla Fondazione.

Rassegna Stampa


Celebrato al Chris Cappell College di Paravur il “Chris Memorial – All Kerala Open Chess Tournament”

04-12-2019 - Kerala (India)

Domenica 1° dicembre si è tenuto presso l’Aula Magna del Chris Cappell College di Paravur  il tradizionale torneo di scacchi dedicato a Christian Cappelluti. Giunto ormai all’VIII edizione, vi hanno partecipato 150 concorrenti provenienti da tutto il Kerala.

Il Rettore Padre Johnson Digal O. Carm ha consegnato il prezioso e significativo trofeo al giovanissimo vincitore  Hari R Chandran, già campione di scacchi in altre competizioni. Hanno ricevuto premi  48 finalisti divisi in gruppi e sono stati consegnati certificati di partecipazione a tutti i concorrenti.

Ricordiamo che il gioco degli scacchi è molto considerato in India perché questo antico gioco di strategia ha avuto origine proprio in questo Paese ben 1500 anni fa.

Guarda la locandina

Guarda lo spot pubblicitario

chris-memorial_open_chess_tournam_01 chris-memorial_open_chess_tournam_02 chris-memorial_open_chess_tournam_03 chris-memorial_open_chess_tournam_04 chris-memorial_open_chess_tournam_05 chris-memorial_open_chess_tournam_06 chris-memorial_open_chess_tournam_07 chris-memorial_open_chess_tournam_08 chris-memorial_open_chess_tournam_09 chris-memorial_open_chess_tournam_10 chris-memorial_open_chess_tournam_11 chris-memorial_open_chess_tournam_12 chris-memorial_open_chess_tournam_13 chris-memorial_open_chess_tournam_14 chris-memorial_open_chess_tournam_15 chris-memorial_open_chess_tournam_16

Un fiume di emozioni nell’Auditorium del Chris Cappell College

04-12-2019 - Anzio

Sabato 23 novembre, presso l’Auditorium del Chris Cappell College, grande partecipazione da parte del pubblico per il viaggio emozionale di “The River of Life”, l’innovativo e singolare progetto ideato da Marco Bertagni e presentato nel 2016 in anteprima nella stessa sede.

Dal 2016 il progetto è andato avanti includendo la partecipazione di 75 professionisti di spicco provenienti da 15 Paesi diversi, fino ad inaugurare il primo laboratorio internazionale chiamato EMME, acronimo di Eliciting, Mapping and Managing Emotions.

Ha introdotto i lavori Adriana Notari sulle note di “The Place” ricordando a tutti i presenti che sarebbero stati coinvolti in un viaggio nella “Geografia delle Emozioni” per poi chiedersi: “Dove ci porterà questo viaggio?”

Hanno fatto da guida sul crinale tra realtà e immaginazione Guity Mohammady, personal e professional coach e partner di EMME, e Marco Bertagni, imprenditore, manager e grande Geografo delle Emozioni.

E’ stato un evento-fiume della durata di 5 ore, con il pubblico coinvolto in esercizi pratici e originali per il raggiungimento di obiettivi sia personali che aziendali.

Tra una cartografia di fantasia, una riflessione intima o strategica, sono intervenuti Ernesto Panza, Lucia Lamonarca, Angela Pollastrini, Laurent Peters, Christos Peolidis e Inesa Semionova, per arrivare con grande fluidità alla scatenata Pizzica finale di Paola Sposini, Cristiana Zongoli e Angelo Cofano. Seguita da un Sirtaki non programmato che ha coinvolto anche i più compassati tra il pubblico.

Un video composto da un collage di fotografie e di testi estratti da diverse canzoni di Chris Cappell ha cercato di dare una risposta al quesito iniziale: Dove ci porterà questo viaggio?

 

Guarda la locandina

Leggi l’articolo su: Il Clandestino (26/11)Il GranchioStudio 93In Libera UscitaIl Clandestino (15/11)Paese Italia PressL’Eco del LitoraleIl Clandestino (28/10)Visit Anzio

viaggio_emozionale_2019_02 viaggio_emozionale_2019_03 viaggio_emozionale_2019_04 viaggio_emozionale_2019_05 viaggio_emozionale_2019_06 viaggio_emozionale_2019_07 viaggio_emozionale_2019_08 viaggio_emozionale_2019_10 viaggio_emozionale_2019_11 viaggio_emozionale_2019_12 viaggio_emozionale_2019_13 viaggio_emozionale_2019_14 viaggio_emozionale_2019_15 viaggio_emozionale_2019_16 viaggio_emozionale_2019_17 viaggio_emozionale_2019_19 viaggio_emozionale_2019_20 viaggio_emozionale_2019_21 viaggio_emozionale_2019_22 viaggio_emozionale_2019_23 viaggio_emozionale_2019_24


“Tradurre l’Infinito”, convegno internazionale alla Sapienza organizzato dal Laboratorio Leopardi

04-12-2019 - Roma

Giovedì 13 novembre, presso l’Aula Magna dell’Università “La Sapienza”, si è tenuto il convegno internazionale  “Tradurre l’Infinito. Forme della ricezione di Leopardi nel mondo”.

Il Convegno, che intendeva celebrare i 200 anni della composizione dell’Infinito di Giacomo Leopardi, è stato organizzato dal Laboratorio Leopardi della Sapienza di Roma, con il patrocinio del Centro Nazionale di Studi Leopardiani.

Dopo i saluti del Direttore del Laboratorio Leopardi Franco D’Intino e di Novella Bellucci, è intervenuta Emanuela Tandello, Direttrice di LEO, il centro di studi leopardiani attivo presso l’Università di Oxford.

Hanno poi parlato delle traduzioni dell’Infinito nelle varie lingue: Daniele Silvi dell’Università di Roma Tor Vergata (La storia spagnola dell’Infinito. Ricezione e traduzione); Miriam Kay del Laboratorio Leopardi («The inevitableness of poetry»: traduzioni e ricezioni dell’Infinito in Gran Bretagna e Stati Uniti); Chiara Elefante dell’Università di Bologna (Le «libertés aimantes» di Yves Bonnefoy nella traduzione di Leopardi); Małgorzata Ewa Trzeciak dell’Università di Varsavia, attualmente fellow dell’Università di Cambridge (Un verso «infinito»: la metafora leopardiana del naufragio nella lingua e nella cultura polacca); Flavia Di Battista dell’Università di Roma Tor Vergata (Tre momenti della ricezione di Leopardi in Germania: Paul Heyse, Rainer Maria Rilke e Alfred Andersch traduttori dell’Infinito); Daichi Fujisawa dell’Università di Tokyo (L’Infinito di Giacomo Leopardi: versioni giapponesi e problematiche traduttologiche); Massimo Natale dell’Università di Verona («The night is warm and clear…»: Leopardi ‘fuori di casa’).

Ha chiuso Antonio Di Pofi del Conservatorio di Santa Cecilia, che ci ha fatto ascoltare, commentandola, una sua composizione musicale sul testo dell’Infinito («… Sovrumani silenzi… E il suon di lei»).

Hanno moderato i quattro ‘tempi’ i ragazzi del Laboratorio Leopardi: Vincenzo Allegrini, Tommaso Gennaro, Valerio Camarotto, Aretina Bellizzi. Al Convegno hanno partecipato numerosi studenti di tutti gli ordini, dalla Triennale alla Magistrale al Dottorato, uditori interessati esterni alla Sapienza e altri noti docenti e traduttori da altre lingue, tra i quali Maria Paola Minucci (greco), Paola Ferretti (russo), Claudia Scandura (russo).

Guarda la locandina

Leggi il programma


Presentato a Cagliari “La caduta e il ritorno” di Franco D’Intino

19-11-2019 - Cagliari

Giovedì 7 novembre, presso l’Aula Magna B. Motzo dell’Università di Cagliari, è stato presentato  il volume La caduta e il ritorno. Cinque movimenti dell’immaginario romantico leopardiano (Macerata, Quodlibet, 2019), di Franco D’Intino de “La Sapienza” di Roma – Laboratorio Leopardi.

Alla presenza di numerosi studiosi e studenti, hanno parlato Monica Farnetti (Università di Sassari), Mauro Pala (Università di Cagliari), Gianvito Di Stefano (Università di Cagliari), introdotti e moderati da Marina Guglielmi (Università di Cagliari).

E’ seguito un ricco dibattito su alcune questioni sollevate dal saggio.

 

Guarda la locandina

Leggi le recensioni del libro: Il Domenicale – Il Sole 24 OreAlias-Il ManifestoFahrenheit-Radio3Il Primo AmoreConvenzionaliAvvenire


Intorno all’”Infinito”. Un convegno a Napoli sul manoscritto di Leopardi.

06-11-2019 - Napoli

Venerdì 25 ottobre si è tenuto presso la  Sala Rari della “Biblioteca Nazionale di Napoli”, un convegno di celebrazione dell’Infinito di Leopardi, con relazioni che hanno evidenziato gli aspetti filologici del testo e i contesti in cui la poesia è stata composta.

Dopo i saluti della responsabile delle carte leopardiane, dott.ssa Gabriella Mansi, hanno parlato Giorgio Panizza (Università di Pavia) sull’anno cruciale in cui il testo è stato concepito; Marco Cursi (Università di Napoli) sugli aspetti grafici del manoscritto (inchiostri, forma delle lettere ecc.); Christian Genetelli (Università di Friburgo, Svizzera) sulle lettere che gettano luce sulle strategie editoriali leopardiane nel 1819; Nicola Feo (Università di Pisa) sul problema dei sensi nella poesia leopardiana e in particolare nell’Infinito; Sofia Canzona (Università di Pisa) sulle tracce del tema dell’infinito nei disegni e negli indici leopardiani.

Paola Italia (Università di Bologna) ha infine presentato i progetti di digitalizzazione dei manoscritti e delle stampe leopardiane, a cura del dott. Simone Nieddu (Laboratorio Leopardi, Sapienza) in atto in collaborazione con la Biblioteca Nazionale di Napoli.

Ha moderato i lavori Franco D’Intino (Laboratorio Leopardi, Sapienza).

Durante il convegno sono stati esposti in una bacheca preziosi manoscritti leopardiani, tra cui quello del “quaderno napoletano” degli idilli (in particolare la pagina con L’Infinito), e quello del canto A Silvia.

 

Guarda la locandina

Leggi l’articolo su:   Il Mattino  – RomaGazzetta di Napoli


“Interminati Spazi”, Convegno per i duecento anni de “L’Infinito” di Giacomo Leopardi

29-10-2019 - Recanati

Mercoledì 23 e giovedì 24 ottobre i più grandi studiosi di Leopardi si sono riuniti a Recanati presso i locali recentemente restaurati del Centro Nazionale di Studi Leopardiani per riflettere sul significato de “L’Infinito” nelle diverse discipline.

Il Convegno Internazionale a cui è stato dato il significativo nome “Interminati Spazi”, ha aperto i lavori dopo il saluto iniziale della contessa Olimpia Leopardi, discendente del poeta, del sindaco di Recanati Antonio Bravi e delle varie autorità presenti.

Si è dato così il via alla due giorni di studio con illustri docenti, tra cui il Prof. Franco D’Intino de La Sapienza di Roma, studiosi di tutte le dottrine, scienziati, filologi, poeti, matematici, fisici e letterati per riflettere, ognuno nelle proprie competenze, sul positivo impatto dell’opera di Leopardi nella contemporaneità.

Il Convegno si inserisce nel ricco cartellone di iniziative per il bicentenario de “L’Infinito” a cui il Laboratorio Leopardi  partecipa con eventi nazionali e internazionali

 

Guarda la locandina.

Leggi il programma

Leggi l’articolo su: Il Cittadino di Recanati (24/10) –  Vivere FermoRadio Nuova MacerataIl MascalzoneIl Graffio (23/10)Picchio NewsIl Cittadino di Recanati  (23/10)Corriere QuotidianoTM NotizieComune di RecanatiAnsa MarcheIl Graffio (22/10)UniMC-Università di Macerata

interminati_spazi_01interminati_spazi_02interminati_spazi_03interminati_spazi_04interminati_spazi_05

Grande successo per il poeta anziate Luigi Salustri con la sua “Rosa dei Venti”

29-10-2019 - Anzio

Sabato 19 ottobre, presso l’Auditorium del  Chris Cappell College di Anzio, il grande poeta e scrittore Luigi Salustri ha presentato  la sua ultima fatica intitolata “La Rosa dei Venti”,  davanti  a una sala gremita di cittadini molto coinvolti.

Il volume, dedicato a Christian Cappelluti, è un inno d’amore per Anzio e il suo mare, fonte di ispirazione per il poeta che condivide con Christian questa profonda passione per le atmosfere della cittadina tirrenica.

L’incontro, diretto e moderato dalla Prof.ssa Roberta Moriconi, si snoda tra i ricordi di Luigi, le sue emozioni e le impressioni che la sua poetica suscita in chi ne fa esperienza.

Tra gli ospiti Gianni Maritati, giornalista RAI, Michele Nuzzo, poeta e scrittore e l’attore teramano Daniele di Furia che ha interpretato con molto trasporto alcune poesie selezionate nel volume.

Interessante e ricco di spunti anche lo scambio con il pubblico che si è dimostrato incuriosito dalla relazione tra poesia e matematica, materia insegnata da Salustri nella sua vita professionale, e dal suo rapporto con il dialetto e la poesia dialettale.

 

Guarda l’intervista della TV regionale TELE IN

Leggi l’articolo su:  Librerie di tutto il Mondo –  Il Granchio (1/11)Il Granchio (25/10)Latina Oggi (19/10)Latina Oggi online (19/10)Il Clandestino (19/10)Il Granchio (18/10)In Libera Uscita (18/10)Studio 93 –  Paese Italia PressIn Libera Uscita (7/10)  – Meridiana NotizieIl Clandestino (8/10)La Freccia WebVisit AnzioL’Eco del Litorale

presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_01presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_02presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_03presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_04presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_05presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_06presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_07presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_08presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_09presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_10presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_11presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_12presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_13presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_14presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_15presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_16presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_17presentazione_libro_la_rosa_dei_venti_18

Chris Cappell College di Paravur, esempio di convivenza pacifica tra religioni diverse

23-10-2019 - Kerala (India)

Il Kerala è lo Stato indiano con il più alto tasso di pluralismo religioso, dove però il cristianesimo ha radici antichissime e la sua impronta è tuttora straordinaria.

Il Chris Cappell College di Paravur viene frequentato da studenti cattolici, induisti e musulmani, in una convivenza di perfetta armonia. Determinante è l’insegnamento dei Padri Carmelitani che, oltre ai programmi didattici sempre all’avanguardia, puntano per tradizione sui valori della vita e l’aiuto al prossimo, senza mai dover rinnegare o sminuire le rispettive identità.

Il clima di rispetto e fiducia reciproca è un bene prezioso che acquista un rilievo speciale soprattutto in questo nostro tempo, e il Chris Cappell College di Paravur è viva testimonianza.

convivenza_religioni_ccc_paravur_01convivenza_religioni_ccc_paravur_02convivenza_religioni_ccc_paravur_03convivenza_religioni_ccc_paravur_04convivenza_religioni_ccc_paravur_05convivenza_religioni_ccc_paravur_06convivenza_religioni_ccc_paravur_07convivenza_religioni_ccc_paravur_08convivenza_religioni_ccc_paravur_09convivenza_religioni_ccc_paravur_10convivenza_religioni_ccc_paravur_11convivenza_religioni_ccc_paravur_12convivenza_religioni_ccc_paravur_13convivenza_religioni_ccc_paravur_14

Nel mondo si celebra la nascita di Mahatma Gandhi, la “Grande Anima”.

03-10-2019 - Kerala (India)

Mercoledì  2 ottobre il Chris Cappell College di Paravur ha celebrato i 150 anni dalla nascita di Mahatma Gandhi, rimasto nella storia per i suoi principi di non violenza nel rispetto dei diritti umani in ogni situazione e luogo.

Gli studenti hanno trascorso il Gandhi Day all’insegna dell’armonia e della pulizia degli ambienti, secondo la recente campagna nazionale Clean India e ricordando con canti la grande figura  che ha influenzato il mondo, tanto che la sua data di nascita è stata scelta dalle Nazioni Unite come la “Giornata internazionale della non violenza”.

150_anni_di_ghandi_01150_anni_di_ghandi_02150_anni_di_ghandi_03150_anni_di_ghandi_04150_anni_di_ghandi_05150_anni_di_ghandi_06150_anni_di_ghandi_07150_anni_di_ghandi_08150_anni_di_ghandi_09150_anni_di_ghandi_10150_anni_di_ghandi_11150_anni_di_ghandi_12150_anni_di_ghandi_13

In India un seminario motivazionale per gli studenti del Chris Cappell College

03-10-2019 - Kerala (India)

Venerdì 27 settembre si è tenuto presso l’Aula Magna del Chris Cappell College di Paravur un interessante Seminario Motivazionale volto a potenziare il desiderio e il bisogno di conoscere nuovi orizzonti da scoprire.

Il Prof. Antony Amal, della vicina Università, ha spiegato come il livello della motivazione venga influenzato dalla curiosità e dalla percezione personale, circa il possedere abilità e risorse rispetto a un compito.

Il seminario è stato rivolto anche agli insegnanti ai quali sono state indicate le più efficaci strategie didattiche.

La giornata si è conclusa con l’inaugurazione del Wall Magazine “Jalakam”, rivista a muro su bacheca, dove gli studenti potranno pubblicare periodicamente le proprie poesie, articoli e disegni.

seminario_motivazionale_paravur_01seminario_motivazionale_paravur_02seminario_motivazionale_paravur_03seminario_motivazionale_paravur_04seminario_motivazionale_paravur_05seminario_motivazionale_paravur_06seminario_motivazionale_paravur_07seminario_motivazionale_paravur_08seminario_motivazionale_paravur_09seminario_motivazionale_paravur_10seminario_motivazionale_paravur_11seminario_motivazionale_paravur_12seminario_motivazionale_paravur_13seminario_motivazionale_paravur_14seminario_motivazionale_paravur_15seminario_motivazionale_paravur_16seminario_motivazionale_paravur_17

La palestra del Chris Cappell College accoglie le finali di scherma per la Coppa Italia

24-09-2019 - Anzio

Sabato 14 e domenica 15 settembre si è svolta presso il Chris Cappell College la “Festa della scherma 2019” con le Finali di Coppa Italia a squadre, alla presenza della Federazione Italiana Scherma al completo.

L’evento, sia commemorativo che agonistico, ha coinvolto atleti prestigiosi in campo internazionale e le società schermistiche  più autorevoli in Italia che, in questa occasione, hanno ritirato i premi per le vittorie conseguite.

La moderna e grande palestra del Chris Cappell College è stata la giusta location per accogliere quindi una due giorni di intenso programma ad alto livello, con la presenza della Federazione più medagliata d’Italia, con tutti i massimi dirigenti capeggiati dal Presidente Giorgio Scarso, con la partecipazione della campionessa anziate Camilla Mancini e la pluricampionessa olimpica Valentina Vezzali.

In serata l’Aula Magna dell’Istituto ha ospitato il convegno commemorativo organizzato dal “Circolo della Scherma Anzio” per i 50 anni dell’attività, durante il quale il Presidente Anna La Guardia ha dichiarato: “…….Siamo molto soddisfatti, l’evento è riuscito, le location erano adatte, la pedana di gara al Chris Cappell College è rimasta negli occhi di tutti. Ringraziamo i coniugi Cappelluti per l’ospitalità”.

Guarda la locandina

Leggi l’articolo su: Il GranchioCus PaviaFederazione Italiana SchermaIl MattinoSalerno TodayOttopagineGenova 24Positano News –  Vercelli OggiIl ClandestinoIl FaroPiemonte Oggi

 

1° giorno

festa_della_scherma_14-09-2019_01festa_della_scherma_14-09-2019_02festa_della_scherma_14-09-2019_03festa_della_scherma_14-09-2019_04festa_della_scherma_14-09-2019_05festa_della_scherma_14-09-2019_06festa_della_scherma_14-09-2019_07festa_della_scherma_14-09-2019_08festa_della_scherma_14-09-2019_09festa_della_scherma_14-09-2019_10festa_della_scherma_14-09-2019_12festa_della_scherma_14-09-2019_13festa_della_scherma_14-09-2019_14festa_della_scherma_14-09-2019_15festa_della_scherma_14-09-2019_16festa_della_scherma_14-09-2019_17festa_della_scherma_14-09-2019_18festa_della_scherma_14-09-2019_19festa_della_scherma_14-09-2019_20festa_della_scherma_14-09-2019_21

2° giorno

festa_della_scherma_15-09-2019_01festa_della_scherma_15-09-2019_02festa_della_scherma_15-09-2019_03festa_della_scherma_15-09-2019_04festa_della_scherma_15-09-2019_05festa_della_scherma_15-09-2019_06festa_della_scherma_15-09-2019_07festa_della_scherma_15-09-2019_08festa_della_scherma_15-09-2019_09festa_della_scherma_15-09-2019_10festa_della_scherma_15-09-2019_11festa_della_scherma_15-09-2019_12festa_della_scherma_15-09-2019_13festa_della_scherma_15-09-2019_14festa_della_scherma_15-09-2019_15festa_della_scherma_15-09-2019_16festa_della_scherma_15-09-2019_17festa_della_scherma_15-09-2019_18festa_della_scherma_15-09-2019_19festa_della_scherma_15-09-2019_20

Il Chris Cappell College di Paravur presenta i primi diplomati in Lingua Italiana

10-09-2019 - Kerala (India)

Venerdì 6 settembre il Chris Cappell College di Paravur ha partecipato, come ogni anno, alla gioia del “Festival di Onam”, la festa più importante e colorata del Kerala, facendo bella mostra di ricche composizioni floreali, preparando cibi particolari e indossando abiti bianchi, simbolo di purezza per le ragazze.

Onam è il festival più popolare del Kerala ed è celebrato con grande sfarzo e spettacolo. Ricorre ogni anno nel mese di agosto-settembre che, secondo il calendario malayalam, è il primo mese dell’anno chiamato Chingam. I festeggiamenti dell’Onam durano per dieci giorni nei quali vecchi e giovani partecipano con uguale entusiasmo.

Dopo il discorso del Rettore Fr. Johnson Digal O. Carm, si è aperta la celebrazione con danze e canti, per terminare poi con il caratteristico pasto servito su foglie di banano su cui vengono sistemate da 11 a 13 portate, tutte strettamente vegetariane ma piccanti e speziate, da gustare seduti per terra come vuole l’antica tradizione.

onam_2019_01onam_2019_02onam_2019_03onam_2019_04onam_2019_05onam_2019_06onam_2019_07onam_2019_08onam_2019_09onam_2019_10onam_2019_11onam_2019_12onam_2019_13onam_2019_14onam_2019_15onam_2019_16onam_2019_17onam_2019_18onam_2019_20onam_2019_21


Celebrato in tutta l’India Il “Teacher’s Day”

10-09-2019 - Kerala (India)

Giovedì  5 settembre  è  stato  celebrato  al Chris Cappell College di Paravur il “Teacher’s Day”, giorno  di gratitudine degli studenti  verso i propri insegnanti per il ruolo importante che rivestono nella società.

La tradizione vuole che si celebri ogni anno il 5 settembre, anniversario della nascita di Sarvepalli Radhakrishnam, illustre accademico e grande sostenitore dell’educazione, nonché amato ex Presidente dell’India.

Gli studenti del Chris Cappell College hanno organizzato la festa con danze, canti e doni in omaggio ai loro insegnanti ai quali hanno dimostrato tutto il loro rispetto e profondo apprezzamento. Dal canto suo, il Rettore Fr. Johnson Digal ha ricordato il “Teacher’s Pledge“, commovente impegno che ogni insegnante deve rispettare.

teachers_day_2019_00teachers_day_2019_01teachers_day_2019_02teachers_day_2019_03teachers_day_2019_04teachers_day_2019_05teachers_day_2019_06teachers_day_2019_07teachers_day_2019_08teachers_day_2019_09teachers_day_2019_10teachers_day_2019_11teachers_day_2019_12teachers_day_2019_13teachers_day_2019_14teachers_day_2019_15teachers_day_2019_16

Il Chris Cappell College di Paravur presenta i primi diplomati in Lingua Italiana

03-09-2019 - Kerala (India)

Venerdì 23 agosto sono stati premiati, presso il Chris Cappell College di Paravur, gli studenti che hanno concluso con profitto i corsi di italiano.

Il legame tra il Chris Cappell College e l’Italia è forte, come forte è l’impegno della struttura gestita dai Padri Carmelitani per mantenerli vivi e per fornire agli studenti del Kerala un’istruzione sempre più internazionale. Oltre all’italiano, infatti, si tengono corsi di inglese, tedesco e spagnolo.

I primi diplomati per il corso di italiano livello A1 sono stati Jinsha Jose, Gifty Jose, Veena Alex ed Anuraj che hanno ricevuto gli attestati consegnati loro dal Rettore Fr. Johnson Digal e dai tutor Fr. Sedric Decruz O.Carm e Fr. Yesudas Asariparambil O.Carm.

diplomati_lingua_italiana_paravur_2019_01diplomati_lingua_italiana_paravur_2019_02diplomati_lingua_italiana_paravur_2019_03diplomati_lingua_italiana_paravur_2019_04diplomati_lingua_italiana_paravur_2019_05


“Indipendence Day”: i festeggiamenti in Kerala

03-09-2019 - Kerala (India)

Giovedì 15 agosto grandi festeggiamenti con parate militari nello Stato del Kerala ed in tutta l’India in occasione del 73° giorno dell’Indipendenza.
Il Primo Ministro dello Stato del Kerala, Pinarayi Vijayan, ha sottolineato nel suo discorso l’importanza dei valori sanciti dalla Costituzione ed ha invitato la popolazione ad impegnarsi sempre con orgoglio nel raggiungimento di questi nobili principi.
Anche al Chris Cappell College di Paravur il nuovo Rettore, Fr. Johnson Digal, ha tenuto un sentito discorso ed ha issato la bandiera nazionale indiana sul pennone dell’Istituto.

independence_day_2019_kerala_01independence_day_2019_kerala_02independence_day_2019_kerala_03independence_day_2019_kerala_04independence_day_2019_kerala_05independence_day_2019_kerala_06


All’Università di Bonn si discute “L’arte del vivere” secondo Leopardi

25-07-2019 - Bonn, Germania

Università di Bonn

Si è tenuto dal 18 al 20 luglio  presso l’Università di Bonn un importante convegno internazionale su Leopardi (Leopardi-Tag 2019), organizzato dalla Deutsche Leopardi Gesellschaft, in collaborazione con la Friedrich-Wilhelms-Universität Bonn.

Il titolo del convegno “Lebenskunst nach Leopardi. Anti-pessimistische Strategien im Werk Giacomo Leopardis”, che si potrebbe tradurre come “L’arte del vivere secondo Leopardi. Strategie antipessimistiche nell’opera di G. Leopardi”,  è significativo di una nuova ondata di studi leopardiani, che negli ultimi anni ha rivalutato e messo al centro dell’attenzione critica il Leopardi moralista (ovvero il filosofo pratico studioso dei costumi degli uomini e dell’arte di vivere) e soprattutto i modi in cui Leopardi suggerisce di contrastare una visione tragica e dolorosamente realistica visione della vita umana, destinata al dolore, alla fragilità, alla caducità.

Helmut Meter (di Klagenfurt) ha parlato di un pessimismo frutto di un calcolo razionale e di un “latente ottimismo”, Paul Strohmaier (Trier) di “allegria”, Martina Kollroß (Düsseldorf ) ha seguito il percorso leopardiano (di ascendenza desanctisiana) dal “nulla” alla “vita; Antonio Panico (Napoli), studioso di Michelstaedter e del suo concetto di “persuasione”,  ha visto Leopardi come “persuasore di vita”.

Altri studiosi hanno letto criticamente alcune opere, in particolare, per es. Penelope Kolovou (Bonn) ha letto Il sogno, Annika Gerigk (Bonn) Il Tramonto della luna. Altri ancora hanno avvicinato Leopardi a filosofi come Schopenhauer e Leibniz.

Gli interventi sono stati seguiti con grande attenzione da un folto pubblico di studiosi e studenti dei corsi di italiano e di altri corsi. Si tratta di un importante appuntamento per la leopardistica tedesca, tanto più opportuno nel momento in cui si sta progettando la traduzione integrale tedesca dello Zibaldone, che sarà curata da Cornelia Klettke (Potsdam), Barbara Kuhn (Bonn) e Franco D’Intino (Laboratorio Leopardi Sapienza, Roma).

Guarda la locandina

Guarda il video sulla Friedrich-Wilhelms-Universität Bonn


Il Chris Cappell College presenta il nuovo sito realizzato dagli studenti

02-07-2019 - Anzio


Un bilancio di fine anno decisamente positivo per i tre licei del Chris Cappell College che hanno concluso le attività lasciando il segno tangibile anche in un nuovo portale ricco di informazioni.

Nel quadro di un progetto di “Alternanza scuola-lavoro” svolto in convenzione tra il liceo Chris Cappell College, sotto la guida del Prof. Mauro Lupone (Tecnologie Musicali) , e la Fondazione Christian Cappelluti Onlus, ha visto la luce il sito “4π CCC“.

L’intenzione della Fondazione e dell’Istituto anziate è stata quella di creare uno spazio libero degli studenti e per gli studenti. A tal proposito l’intervento dei coordinatori si è limitato ad una mera supervisione, lasciando briglia sciolta ai novelli programmatori che hanno avuto la vera regia dell’operazione.

Musica, fotografia, articoli di costume e di opinione, un forum da utilizzare per lo studio e il divertimento…… Queste sono una piccola parte delle idee che sono nate in seno al vulcanico gruppo degli sviluppatori, ed altre ancora vedranno la luce in seguito, sulla base di un’idea di apertura e inclusione agli apporti di tutti gli studenti della scuola.

Contestualmente alla realizzazione del sito ha preso forma un gruppo redazionale che già da subito ha ricevuto le proposte ed i contenuti degli studenti del Chris Cappell College di Anzio!


“L’Infinito” sbarca a Berlino con la conferenza di Franco D’Intino

02-07-2019 - Berlino (Germania)

Mercoledì 19 giugno, presso la  Freie Universität Berlin si è tenuta la conferenza di Franco D’Intino (Laboratorio Leopardi, Università di Roma Sapienza) Due secoli della poesia “L’infinito”: l’avventura e l’ebbrezza del ritorno.

All’incontro, organizzato in occasione del bicentenario della stesura dell’Infinito di Leopardi dal Prof. Sebastian Neumeister, Presidente della Leopardi Gesellschaft (in collaborazione con l’Institut für Romanische Philologie e con l’Italien Zentrum) hanno presenziato molti studenti di letteratura italiana della Freie Universität e della Humboldt Universität, nonché illustri ospiti, tra i quali il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Berlino, Prof. Luigi Reitani, e la Prof.ssa Cornelia Klettke dell’Università di Potsdam.

Guarda la locandina


In India aperte le iscrizioni ai corsi di lingua straniera

24-06-2019 - Kerala (India)

Presso il “Foreign Language Institute”, succursale del Chris Cappell College nel centro di Paravur, sono aperte le iscrizioni per i corsi di lingue straniere: italiano, inglese, spagnolo e tedesco.

Il Chris Cappell College, diretto dai Padri Carmelitani, si conferma sempre più come scuola di eccellenza per i suoi noti programmi  pre-universitari di qualità e per l’alto livello di competenze accademiche.


“La caduta e il ritorno” il recente saggio su Leopardi di Franco D’Intino

24-06-2019 - Roma

Domenica 16 giugno, su “Il Domenicale – Il Sole 24Ore”, è uscita una densa e bellissima recensione a firma Nicola Gardini sull’ultimo libro di Franco D’Intino.

Professore di Letteratura Italiana alla “Sapienza” di Roma e studioso appassionato di Leopardi a cui ha dedicato la vita, ricordiamo che D’Intino ha promosso  la prima traduzione integrale in inglese dello Zibaldone presentandolo poi nelle più importanti capitali nel mondo  e ha coordinato le più varie iniziative con prestigiosi studiosi attraverso il “Laboratorio Leopardi” da lui creato.

La caduta e il ritorno. Cinque movimenti dell’immaginario romantico leopardiano”, pubblicato da Quodlibet, parte da una sorprendente analisi di “A Silvia” che diventa il fulcro di grandi interrogativi e impreviste svolte fino a che  ….dal corpo dell’analizzata, quella Silvia “caduta”, escono altri corpi e fantasmi e proiezioni, e Silvia alla fine di un’avventura interpretativa vertiginosa, che però mai sbanda, non è solo Silvia, ma si rivela condensazione di immagini molteplici, rappresentando la stessa umanità originaria e una purezza che sceglie la fine per non contaminarsi.

Leggi la recensione su:  Il Domenicale – Il Sole 24 Ore

Leggi altre recensioni su:   Alias-Il Manifesto ; Fahrenheit-Radio3 ; Il Primo Amore ; Convenzionali ; Avvenire


Trieste omaggia “L’Infinito” di Leopardi

17-06-2019 - Trieste

Martedì 4 giugno si è svolto a Trieste, nel celebre e antico “Caffé degli Specchi” in Piazza Unità d’Italia,  un incontro dal titolo Duecento anni da “L’infinito”: un evento dedicato a Leopardi.

All’incontro, organizzato dalla SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati),  hanno partecipato  Novella Bellucci e Franco D’Intino  del Laboratorio Leopardi (Sapienza Università di Roma), e Giuseppe Mussardo, docente di Fisica Teorica presso la SISSA e moderatore dell’evento.

Un foltissimo pubblico di tutte le età ha affollato le sale dello storico Caffé, animando la discussione con domande e richieste di approfondimenti.

Leggi il programma


Gadda e i suoi appunti leopardiani

28-05-2019 - Roma

Venerdì 24 maggio, presso la Sapienza Università di Roma (Facoltà di Lettere e Filosofia – Dipartimento Studi Europei) si è tenuto un seminario di Paola Italia (Università di Bologna): “Acutissimo e vero. Appunti leopardiani di Carlo Emilio Gadda”, della serie “Leopardi & …”.

Hanno partecipato i ragazzi del Laboratorio Leopardi, e molti altri studenti della Sapienza.
Ha introdotto Franco D’Intino (Sapienza, Laboratorio Leopardi).

Il seminario ha mostrato l’importanza delle note che Gadda ha scritto da studente in occasione di un corso universitario su Giacomo Leopardi nel 1924. I quaderni, restaurati dopo l’alluvione di Firenze, sono stati editi da Paola Italia, una delle maggiori studiose dell’opera di Gadda.

Gadda - Appunti leopardiani

“Leopardi”, il recente libro con la storia di un’anima

28-05-2019 - Roma


Martedì 21 maggio, presso la Sapienza Università di Roma (Facoltà di Lettere e Filosofia), si è tenuto un seminario sul volume Leopardi (Roma, Carocci, 2018), curato da Franco D’Intino e Massimo Natale.

Hanno partecipato all’incontro Margherita Centenari (Università di Parma), Marco Dondero (Università di Macerata), Giorgio Panizza (Università di Pavia), Emilio Russo (Sapienza Università di Roma), e i curatori del volume Franco D’Intino (Sapienza, Laboratorio Leopardi) e Massimo Natale (Università di Verona).

Il volume, frutto della convergenza di molte forze, studiosi maturi e giovani appartenenti a varie scuole, sarà d’ora un punto di riferimento imprescindibile per le ricerche leopardiane.

Nel seminario, al quale ha partecipato un foltissimo pubblico, si sono discusse le prospettive critiche più recenti, si è fatto il punto sui lavori filologici fatti e da fare, si è data notizia delle ricerche in corso.


Il Salone del Libro di Torino incontra Leopardi e i suoi traduttori

21-05-2019 - Torino

 

Sabato 11 maggio si è tenuto presso il Salone del Libro di Torino, nello Spazio dedicato alle Marche (regione ospite di quest’anno) un incontro su “Leopardi traduttore e tradotto”, in collaborazione con “BookMarchs-L’altra voce” e “Urbino e le Città del Libro” Festival.
Hanno partecipato Franco D’Intino, del Laboratorio Leopardi (Sapienza) e i traduttori Fabio Pedone e Richard Dixon.

Durante l’incontro si sono affrontate molte questioni riguardanti la poetica di Leopardi, le sue traduzioni dal greco e dal latino, la traduzione del suo Zibaldone in inglese, il ruolo della traduzione nelle culture nazionali ecc.
In un affollatissimo Salone del Libro, un pubblico folto e attentissimo ha seguito la conversazione sul palco.

Richard Dixon è uno dei più affermati traduttori dall’italiano in inglese, e ha fatto parte della squadra di traduttori che ha lavorato allo Zibaldone inglese. Ha tradotto anche opere di Carlo Emilio Gadda, Roberto Calasso, Umberto Eco, Antonio Moresco, Paolo Volponi.
Fabio Pedone ha tradotto, insieme a Enrico Terrinoni, Ulysses e Finnegan’s wake di Joyce.

Durante l’incontro è stato anche presentato il volume di Franco D’Intino La caduta e il ritorno. Cinque movimenti dell’immaginario romantico leopardiano, appena uscito presso Quodlibet.


Alle Scuderie Aldobrandini di Frascati trionfa il Festival “La Forza della Poesia”

13-05-2019 - Frascati

Venerdì 10 maggio si è conclusa a Frascati, presso l’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini, la IX edizione de “La Forza della Poesia”, ideata e organizzata da Novella Bellucci del Laboratorio Leopardi.

Ogni anno “La Forza della Poesia” racconta la vita e le opere di un poeta che ha lasciato un segno indelebile nella storia della letteratura mondiale. Scrittori e studiosi, docenti e studenti delle scuole di vari ordini si ritrovano per una settimana a Frascati per studiare, leggere, mettere in scena la poesia, coinvolgendo la cittadinanza.

Quest’anno il poeta scelto è stato Federico Garcia Lorca.

La manifestazione è stata inoltre accompagnata dalla mostra “Personaggi e luoghi di Garcia Lorca” che ha visto esposte le figure di carta di Miguel Angel Giglio Bravo, ispirate all’opera El juego del duende di Garcia Lorca e le fotografie di Giampaolo Gratton ispirate all’opera L’America di Federico.

Leggi il ricco programma

Leggi l’articolo su: La Voce del LazioMeta MagazineControluce


Un seminario a Pisa per “La vita solitaria” di Leopardi

13-05-2019 - Pisa

Lunedì 6 maggio si è tenuto presso l’Università di Pisa, nell’Aula Magna di Palazzo Boilleau (via S. Maria 85), un incontro del SIT (Seminario di Interpretazione Testuale), una prestigiosa istituzione inaugurata diciotto anni fa in una delle università più importanti d’Italia.

La lezione, tenuta da Franco D’Intino (Laboratorio Leopardi, Sapienza), consisteva in una interpretazione de La vita solitaria, uno degli idilli pubblicati da Leopardi nel 1826 nella raccolta dei Versi, poi incluso nei Canti.

Hanno partecipato al seminario numerosissime persone, docenti pisani, dottorandi, studenti avanzati e in corso, studiosi stranieri di passaggio a Pisa e studiosi emeriti, tra i quali il decano degli studi leopardiani, Luigi Blasucci. Il dibattito, durato oltre un’ora, è stato ricco e stimolante.

Alla fine del seminario, i partecipanti hanno fatto una visita commemorativa alla casa dove Leopardi abitò a Pisa, in via della Faggiola 19, identificata oggi da una targa.


Al Chris Cappell College di Paravur un Seminario di pedagogia per tanti insegnanti

13-05-2019 - Kerala (India)

Proseguono in India le attività che fanno del Chris Cappell College l’Istituto migliore del Kerala.

Notevole è stata la partecipazione di circa 60 insegnanti, provenienti da varie parti della Regione, al “Seminario per il Terzo Millennio” organizzato dai Padri Carmelitani in collaborazione con l’associazione italiana New Life for Children, la quale opera in varie parti del mondo e offre cicli di formazione pedagogica altamente qualificata ad insegnanti, docenti universitari, educatori e assistenti sociali.

Il seminario, della durata di tre giorni, è stato condotto con successo per il terzo anno consecutivo dal dott. Marco Benini, presidente di New Life for Children, e dalla dott.ssa Ilaria Barbaroni.

Qualche giorno prima era stato presentato dal nuovo rettore Rev. Fr. Jacob Roby O.Carm, il “Chris Voice” 2019, la rivista annuale dell’Istituto che raccoglie utili informazioni, poesie, disegni e racconti degli studenti più talentuosi, e tante foto degli eventi più significativi. Quest’anno la rivista è giunta alla sua quinta edizione.

Guarda le immagini sul sito


“L’Infinito” di Leopardi si celebra a Parigi

29-04-2019 - Parigi

Mercoledì 17 aprile si è tenuto a Parigi, nella bellissima e prestigiosa sede dell’Istituto Italiano di Cultura in rue de Varenne, un convegno commemorativo del bicentenario dell’Infinito di Leopardi: L’Infini de Leopardi entre science et littérature”.

Al convegno hanno partecipato Franco D’Intino (“L’infinito. L’avventura e l’ebbrezza del ritorno”) e Novella Bellucci (“Gli infiniti di Leopardi”), del Laboratorio Leopardi (Università Sapienza di Roma), Lucilla Corrias, Maître de Conférence all’Università d’Evry, presidente del RéCIF, Rete dei Ricercatori Italiani in Francia (L’infinito nella matematica); il fisico Giuseppe Mussardo della SISSA – Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste (“L’infinita scienza di Leopardi”) e Luciano Boi, matematico e filosofo dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales (“Su alcune intuizioni racchiuse nell’infinito di Leopardi: dalla letteratura alla matematica”).

La giornata di studi si è conclusa con una lettura di testi leopardiani da parte dell’attrice Lucia Mascino, accompagnata al violoncello da Alessandro Culiani, dell’Orchestra filarmonica delle Marche.

Il pubblico è accorso numeroso a entrambi gli eventi, che hanno portato nel cuore di Parigi l’opera di Giacomo Leopardi.

Guarda le foto sul sito


Leopardi e il romanzo autobiografico mai scritto

23-04-2019 - Bologna

Venerdì 12 aprile si è tenuto nella splendida Aula Absidale di Santa Lucia, presso l’Università di Bologna, l’ultimo incontro della serie “Leopardi allo specchio” che ha celebrato l’anniversario della composizione de L’Infinito con sette conversazioni su altrettante opere composte da Leopardi nel 1819.

In ciascuno degli incontri si sono confrontati uno specialista di Leopardi e un critico o scrittore, coordinati da Marco Antonio Bazzocchi e Paola Italia (Università di Bologna).

L’ultimo appuntamento ha visto come protagonisti Franco D’Intino (Laboratorio Leopardi, Università Sapienza, Roma) e Marcello Fois, uno tra gli scrittori italiani più affermati, tradotto in molte lingue.
Hanno parlato della Vita abbozzata di Silvio Sarno, progetto di un romanzo autobiografico mai scritto.
Il pubblico, composto di studenti ma anche di cittadini bolognesi interessati all’opera di Leopardi, ha seguito attentamente e alla fine ha posto domande.

Guarda la locandina


“L’immaginario romantico di Leopardi”: se ne parla a Verona

04-04-2019 - Verona

Martedì 26 marzo si è tenuta all’Università di Verona, presso l’edificio recentemente ristrutturato “Chiostro S. Maria delle Vittorie”, una lezione del prof. Franco D’Intino dal titolo “L’immaginario romantico di Leopardi”.

La lezione, offerta agli studenti e ai dottorandi veronesi, fa parte del ciclo “L’eredità di Leopardi”, nato nell’ambito di una ricerca promossa congiuntamente dal Dipartimento Culture e Civiltà dell’Università di Verona e dal Laboratorio Leopardi della Sapienza di Roma.
La lezione è stata seguita con molta attenzione e ha suscitato un ampio dibattito tra i presenti, molti studenti triennali magistrali e dottorali, e alcuni docenti di scuola superiore.

Questo evento inaugura una collaborazione stabile tra l’Università veronese e il Laboratorio Leopardi, che mira a tracciare una mappa dell’influenza della poesia leopardiana nella cultura successiva, e in particolare tra i poeti del Novecento italiano e straniero.
La prossima iniziativa è un convegno sulle traduzioni dell’Infinito, che si terrà nel novembre 2019 presso la Sapienza di Roma, a cura del Laboratorio Leopardi, con la partecipazione di studiosi da varie università italiane e straniere.

Guarda la locandina

Dai uno sguardo all’Università di Verona

Chiostro di S.Maria delle Vittorie


Leopardi legge Platone, una lezione magistrale del Prof. Franco D’Intino

26-02-2019 - Roma

Martedì 20 febbraio, presso il liceo scientifico Augusto Righi, si è tenuta la lezione “Leopardi legge Platone” del Prof. Franco D’Intino dell’Università La Sapienza.

Questo primo incontro fa parte del ciclo Seminari Leopardiani, organizzati dal Laboratorio Leopardi e dall’Istituto Italiano di Studi Filosofici Scuola di Roma.

Alla lezione inaugurale ha fatto seguito un interessante dibattito che ha coinvolto studenti e professori dello storico liceo.

Leggi la relazione (pdf)

Leggi il programma (pdf)


Leopardi e la cultura portoghese

26-02-2019 - Roma

Giovedì 14 febbraio, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della “Sapienza”, si è tenuto il seminario “Leopardi e la cultura portoghese” di Mariagrazia Russo, Preside dell’Università degli Studi Internazionali di Roma.

Il seminario fa seguito alla giornata di studi tenuta a Lisbona il 16 novembre 2018 alla quale Novella Bellucci aveva partecipato in rappresentanza del Laboratorio Leopardi.

Leggi la relazione (pdf)


L’uomo e la scienza, una settimana di studi all’Accademia Vivarium Novi a Frascati 

14-02-2019 - Frascati

Domenica 10 febbraio, nella suggestiva e maestosa cornice di Villa Falconieri a Frascati, si è concluso il convegno “Magnum Miraculum Homo” incentrato sul valore della dignità umana e delle virtù che caratterizzano l’uomo nel panorama della natura.

Illustri scienziati, filosofi e studiosi sono arrivati non solo dall’Italia, ma anche da Francia, Portogallo, Romania, Ungheria, Russia, Stati Uniti d’America e altre parti del mondo.

Il successo del convegno è un altro frutto del Laboratorio Leopardi che, con lungimiranza, ha saputo avviare nella prestigiosa sede di Frascati il nuovo “Centro Studi sulla natura, l’umano e l’unità di pensiero”.

Leggi una breve relazione (pdf)

Leggi l’articolo su: Rai NewsIl MessaggeroControluce

Guarda le foto sul sito


Conferito il Christian Cappelluti Prize 2018/2019 alla Facoltà di Musica della Wake Forest University

06/02/2019 - North Carolina (USA)

Dal 1999 la “Christian Cappelluti Memorial Scholarship Fund” elargisce una o più borse di studio per gli studenti più meritevoli selezionati da una commissione speciale dell’università.

Anche quest’anno la prima a ricevere il premio è stata Ms. Elizabeth M. Blackdella Facoltà “Biology and Music”.

Per l’anno accademico 2018/2019 il premio è stato conferito anche a:

Hannah A. Duke
Anna R. Flowers
Alexander C. Horn (12)
Xingxiang Liu
Lian Zhu

Il ringraziamento del Dean of the College

Istituzione del Christian Cappelluti Prize


Tra premi e danze celebrato il “Chris Day” 2019

21/01/2019 - Kerala, India

Sabato 12 gennaio si è svolta al Chris Cappell College di Paravur la celebrazione annuale del “Chris Day”, giornata di festa per ricordare Christian e l’anniversario dell’Istituto.

Con canti, danze e recite, gli studenti si sono esibiti in un’Aula Magna gremita di genitori e parenti.

Durante l’evento sono stati consegnati premi agli alunni più meritevoli e sono state rese note alcune nuove nomine fra i dirigenti dell’Istituto.

Guarda le foto sul sito


Attività all’aperto per il Chris Cappell College di Paravur con lo “Sports Day”

21/01/2019 - Kerala, India

Venerdì 4 gennaio è stata la giornata all’insegna delle attività sportive per i ragazzi del Chris Cappell College di Paravur. In particolar modo la corsa e il lancio del peso hanno caratterizzato le competizioni dei giovani indiani che si sono svolte nel campo sportivo della scuola.

Guarda le foto sul sito


“Accademia Vivarium Novum”, un nuovo centro studi per il Laboratorio Leopardi

21/01/2019 - Roma

Con l’augurio di un buon inizio anno, il Laboratorio Leopardi annuncia la costituzione del “Centro Studi sulla natura, l’umano e l’unità del pensiero” presso l’Accademia Vivarium Novum di Frascati.

Il nuovo Centro Studi rappresenta un grande progetto al quale il Laboratorio lavorava da tempo e che ora prenderà avvio dal 3 al 10 febbraio con il “Magnum Miraculum Homo”, un impegnativo seminario-laboratorio di filosofia della natura e studi umanistici, al quale parteciperanno prestigiosi scienziati, filosofi e studiosi italiani.

Verranno offerti a giovani studenti 40 borse di partecipazione e formazione con vitto e alloggio gratuiti nel campus.

Leggi il programma


Anno 2019: ora al Chris Cappell College si entra con la visita virtuale! 

09/01/2019 - Anzio

Grazie alla competenza e all’amicizia del team di visitavirtuale.it, la Fondazione Christian Cappelluti onlus inaugura un nuovo servizio dove chiunque potrà effettuare un tour virtuale nel Chris Cappell College di Anzio.

Le foto a 360° della scuola, le sue aule, i laboratori e il parco esterno sono completamente esplorabili ed in alta risoluzione così da poter vedere, come se si fosse all’interno della struttura, tutto quanto questa scuola ha da offrire.

Scopri subito il tour


Fondazione Christian Cappelluti ONLUS